La Mabò Band al ritorno dal concerto di Marco Mengoni di domani (30 luglio) a Fontanelle di Amandola e la Mistrafunky al ritorno dal concerto di Bennato previsto per mercoledì 31 a Piani di Monte Gemmo.

Così il Banco Marchigiano ha pensato di essere presente a RisorgiMarche, il Festival musicale ideato e diretto da Neri Marcorè per sensibilizzare opinione pubblica e istituzioni sulla ricostruzione delle zone colpite dal sisma del 2016.

Quando il territorio ha bisogno, noi ci siamo e rispondiamo “presente”, dice il Direttore Generale del Banco Marchigiano, Marco Moreschi, “RisorgiMarche – continua il DG – incarna per molti aspetti quanto di più identificativo ci possa essere nella nostra attività: noi, infatti, intendiamo essere al fianco e a sostegno del territorio, delle famiglie, del tessuto commerciale e produttivo. E intendiamo farlo andando a supportare anche quelle realtà che, con serietà e progettualità, vogliono risollevare la testa. Chi meglio di RisorgiMarche e delle terre purtroppo colpite dal sisma, possono identificare questi valori e questo spirito? Per questo, nel nostro anno di nascita, abbiamo deciso di esserci, come Banco Marchigiano”.

Inoltre – conclude il DG – è un modo certamente efficace per mantenere alta l’attenzione sui tempi e sulla qualità della ricostruzione delle meravigliose zone marchigiane colpite dal terremoto”.

RisorgiMarche, che nel tempo si è ritagliato un suo preciso spazio tra le principali iniziative musicali del nostro Paese, coniuga – in modo del tutto originale – buona musica (rigorosamente acustica, in zone incontaminate dell’appennino marchigiano raggiungibili solo a piedi o in bicicletta) con il tema dell’attenzione all’ambiente ed ai territori. In questo senso, toccando “temi sensibili” per il sistema delle banche cooperative di comunità.

Come detto, il Banco Marchigiano sarà presente come partner dei concerti del 30 luglio e del 31 luglio, rispettivamente di Marco Mengoni e di Edoardo Bennato.

Ufficio Stampa