Decreto Liquidità Imprese

Per contrastare gli impatti economici prodotti da Corona Virus, il Governo ha messo a disposizione ulteriori opportunità per le imprese con il Decreto Liquidità (DECRETO-LEGGE 8 aprile 2020, n. 23 convertito in legge con modificazioni il 5 giugno 2020):

  • Fino al 31 dicembre 2020, gratuità della garanzia del Fondo di Garanzia PMI;
  • Le PMI, i liberi professionisti, i negozianti al dettaglio e le piccole attività imprenditoriali hanno sin da subito a disposizione fino a 30.000 euro* con garanzia automatica del 100% del Fondo di Garanzia PMI;
  • Le imprese (PMI e MidCap con un numero di dipendenti fino a 499) possono usufruire di finanziamenti per un importo massimo garantito di 5 milioni di euro e con una garanzia in misura pari al 90% **;
  • Le imprese con ricavi fino a 3,2 milioni di euro possono richiedere un finanziamento fino a 800.000 euro (di importo non superiore al 25% del fatturato) ed alla garanzia del 90% del Fondo di Garanzia può essere attivata un’ulteriore garanzia del 10% concessa da Confidi sino alla copertura del 100% del finanziamento concesso;
  • Per le imprese di qualsiasi dimensione e settore di attività potrà essere richieste la garanzia di Sace (per le PMI, se hanno già utilizzato il Fondo Centrale di Garanzia fino a completa capienza).

*importo massimo di 30.000 euro e comunque non superiore al 25% dei ricavi risultanti dall’ultimo bilancio depositato o dall’ultima dichiarazione fiscale presentata, ovvero, per i soggetti beneficiari costituiti dopo il 1° gennaio 2019, da altra idonea documentazione, come autocertificazione (comunque, non superiore a 30.000 euro).

** per finanziamenti destinati a liquidità o investimenti, di durata non superiore a 72 mesi e di importo non superiore al doppio della spesa salariale annua o il 25% del fatturato. Per i finanziamenti che non rispettano tali requisiti, la percentuale di copertura è dell’80%.

 

FINANZIAMENTI FINO A 30.000 EURO

Sono disponibili i seguenti moduli per accedere ai finanziamenti:

  • modello di richiesta del mutuo 
  • modulo per la richiesta di garanzia fino a 25mila euro, che il beneficiario dovrà compilare e inviare alla banca per richiedere il finanziamento
  • modulo integrativo per la richiesta di garanzia del Fondo di Garanzia per le PMI da compilarsi se l’importo del finanziamento richiesto risulta essere superiore al 25% del fatturato ed entro il limite del doppio della spesa salariale annua.

INDICAZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA TRASMISSIONE DELLA MODULISTICA

  • scaricacompila e sottoscrivi il modulo di richiesta della garanzia
  • per la compilazione del modulo di garanzia, dopo aver inserito i dati anagrafici dell’impresa (inclusi quelli del legale rappresentante che sottoscrive il modulo) o quelli della persona fisica beneficiaria, al punto 13 della Scheda 1 (2/3) va indicata la finalità per la quale è chiesto il finanziamento (es. acquisto scorte, fido a breve per anticipo fatture, o semplicemente “liquidità”)
  • invia la modulistica alla banca, ad esempio attraverso l’invio all’indirizzo e-mail della tua filiale o all’indirizzo PEC della Banca (bcc.civitanova@legalmail.it) , con allegato un documento di riconoscimento in corso di validità del sottoscrittore oppure con altra modalità
  • contatta la tua filiale e richiedi un appuntamento per maggiori informazioni. Il nostro personale è a disposizione per fornirti il supporto necessario.

Documenti scaricabili

Puoi inviare la documentazione necessaria per la presentazione della richiesta di mutuo all’indirizzo PEC della Banca cliccando qui.

Per avere maggiori informazioni rivolgiti al personale di filiale o mandaci una mail all’indirizzo info@bancomarchigiano.it.

Documentazione di Trasparenza

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Per le condizioni economiche e contrattuali, consultare i Fogli Informativi disponibili anche presso le Filiali della Banca.

La concessione del finanziamento è rimessa alla discrezionalità della banca previo accertamento dei requisiti necessari in capo al richiedente.